Julia & Andreas

Parigi. Settembre 2014. Seduta sul divano, nel silenzio, mi guardo intorno studiando quell’appartamentino di fortuna trovato per un pelo su Airbnb qualche giorno prima di trasferirmi. Cerco di ricordarmi quanto ho desiderato venire ad abitare qui, ma tutto quello cui riesco a pensare davvero è che, nelle prossime tre settimane, devo, nell’ordine, finire di consegnare un lavoro, partire per l’Italia e scattarne un altro, da lì partire per New York e scattarne altri ancora, poi tornare in Italia a scattarne un ultimo, e infine rientrare qui avendo nel frattempo trovato a distanza una sistemazione di lunga durata senza conoscere a fondo i quartieri, le usanze del mercato immobiliare, i documenti necessari per affittare un immobile e per aprire un conto in banca. Le cose da fare si accumulano e si sovrappongono nella mia testa. E io inizio a sentirmi soffocare.
Ho paura.
Ho paura di aver fatto il passo più lungo della gamba, decidendo di seguire qui Davide nel periodo peggiore per il mio, di lavoro.
Ho paura che le prenotazioni che ho già preso per la stagione successiva resteranno isolate in un calendario d’ora in poi vuoto. Che avendo sentito del mio trasferimento, nessuno mi chiamerà più. Che sarà troppo complicato condurre le presentazioni su Skype, o raggrupparle in un’unica trasferta in Italia. Che tutto il lavoro che mi sono data da fare per costruire in questi anni verrà polverizzato. Che dovrò tornare in azienda a stare zitta, quando avrei ancora tante cose da dire nelle mie foto.
Ho paura perché, non sapendo quanto resteremo in Francia, ho insistito per investire nella mia attività in Italia e per programmare di tornare a lavorarci d’estate, avendo la fortuna di un lavoro stagionale, piuttosto che dover ripartire da zero senza riferimenti in una città gigantesca di cui nemmeno domino la lingua come più avanti, lentamente, l’imparerò.
Ho paura e mi chiedo se ho fatto la scelta giusta.
Ironia della sorte, la risposta arriva quel giorno via email. Arriva da Julia e Andreas, dolci e spensierati fidanzati austriaci che hanno deciso di sposarsi nella bucolica Fossa Mala , stanno cercando un fotografo di matrimonio a Trieste e dintorni, e vorrebbero che io fossi la loro.
E in un attimo, la mia giornata cambia.
Li incontro su Skype qualche sera dopo, io seduta in terra in quel mio primo pied-à-terre … che è ormai tre case fa, loro sul divano della loro nuova casa — sorridenti, gioiosi, eccitati all’idea di aver scelto l’Italia per dirsi . Julia mi racconta dei loro progetti nel suo italiano quasi privo di difetti, e dove non riusciamo ad incontrarci nella mia lingua lo facciamo in inglese. Visti dal di fuori, mi eccito io stessa per noi tre — tre persone ognuna all’inizio di qualcosa di nuovo, che non hanno niente in comune, nemmeno la lingua appunto … eppure stanno per condividere un momento unico nella vita. Molti mesi dovranno passare perché c’incontriamo di persona, ma già so che sarà uno di quei lavori che mi piacerà.
Me lo dicono la spensieratezza di Julia e l’ironia di Andreas. Me lo suggeriscono il loro amore per il posto che hanno scelto e la chiarezza delle loro idee. Me lo confermeranno, a giugno, l’atmosfera di festa e di genuina partecipazione che solo due persone autentiche sanno creare intorno a sé.
Per questo motivo, ad inaugurare la consueta selezione annuale dei matrimoni della stagione, ho voluto loro. Per quello che hanno rappresentato per me. Il mio è un lavoro fatto di sensibilità e di umiltà, dove il nostro ego va lasciato fuori dalla porta la mattina del matrimonio, e già questo di per sé l’ho sempre trovato terapeutico. E’ anche un bellissimo lavoro all’aria aperta, in mezzo a gente festosa, eccitante perché la sfida dello scatto da non perdere e di quello da studiarsi un po’ è sempre dietro l’angolo. E’, ancora, un lavoro adrenalinico che t’insegna a prendere una decisione in una frazione di secondo, senza tentennamenti — adesso o dopo, con quale lente, da quale prospettiva, e soprattutto … perché.
Ma essere scelta da Julia e Andreas mi ha dato ancora di più.
Mi è capitato in un momento della mia vita in cui, prima ancora di aver preso io stessa le misure con i cambiamenti che stavo attraversando, venivo investita da un bombardamento di domande curiose cui io stessa non sapevo rispondere. Mi ha rassicurata sul modo in cui ho sempre preso le mie decisioni — rapidamente, cercando di pensare alle conseguenze ma un po’ anche infischiandomene, e soprattutto senza guardare a cosa stavano facendo gli altri e senza ascoltare i rumori di fondo delle voci altrui.
Ho capito che chi mi chiedeva se avevamo preso casa vicino alla Tour Eiffel ?!?!?!??? semplicemente … non conosceva Parigi. Ho capito che chi mi diceva che non sembrava il momento migliore per trasferirsi in una città sotto-tiro dei terroristi semplicemente … mancava in sensibilità, ed era un suo problema. Ho capito che chi mi domandava Quanti matrimoni farai, a Parigi ????????? semplicemente … non aveva mai conosciuto le fatiche di mettere in piedi un’attività ed il senso di responsabilità che con esse viene a mantenerla dove funziona — e oltretutto ignorava il fatto che molte parigine chic vanno in Italia, a sposarsi, come vedremo prossimamente su questi schermi 😉
Ho capito che quando riesci ad inquadrare le cose in modo tale da far capitare qualcosa di bello nella tua vita, molti saranno lì a tifare per te {com’è stato} ma altri aspetteranno, comodamente seduti sul loro divano, che tu fallisca.
E ho capito infine che ho fatto bene a fare, semplicemente, quello che sentivo. A venire qui, a lasciare che mio marito avesse qui le opportunità che è difficile trovare in Italia in questo momento, a cercare di tenere il piede in due scarpe, a dormire sei mesi all’anno in una valigia, a massaggiarmi i piedi ad un gate con noncuranza, a cambiarmi in macchina, a crollare sul sedile di un treno senza ritegno e ad aspettare in piedi il mio turno al bar col cavo dell’hard-disk che penzola dal computer mezzo aperto e sbilenco dalle mie braccia, perché la mia vita, questa stagione, si svolge … tutta in quei pochi minuti. Ho fatto bene a ignorare chi mi diceva che dovevo promuovermi strillando ai quattro venti {o ai quattro social}, e a scegliere quello che mi fa stare bene. Per essere trovata comunque, contro ogni mia più tragica previsione, dalle persone per le quali so di poter fare un buon lavoro.
Perché, alla fine, è andata proprio così. Il mio lavoro ha continuato a camminare per la sua strada e questa stagione mi ha già regalato delle giornate e delle soddisfazioni che mai avrei pensato.
Quella sera di settembre, scegliendo me, Julia e Andreas mi hanno conferito la responsabilità e l’onore di parlare di loro, dei loro amici, della loro bellissima famiglia attraverso le mie foto. Mi hanno dato la possibilità di metterci dentro l’Italia come la vedo adesso, che non ci abito più. E mi hanno restituito la fiducia in me stessa in giorni in cui mi sembrava di annaspare nel buio — io, che vivo di luce.
E’ per questo motivo che sono impaziente di condividere le loro foto, e io mi fermo, semplicemente, qui.
E’ per questo che sono orgogliosa di presentarvi, oggi, due persone che per come mi hanno voluta, per il modo in cui hanno amato le loro foto quando le hanno viste, e per i loro sorrisi graziosi, la loro allegria, la loro affettuosità — per sempre mi rimarranno scolpite nel cuore.
Tschuss !
0001 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0003 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0003B fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0002 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0001B fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0004 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0005 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0006 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0007 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0007B fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0008 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0009 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0010 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0011 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0012 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0012B fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0013 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0013B fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0014 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone vintage Fiat 500
0015 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0016 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0017 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0020B fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0018 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0019 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0020 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0021 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0022 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0023 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0024 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0025 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0026 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0027 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0028 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0029 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0031 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0032 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0033 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0034 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0035 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0036 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0037 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0038 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0039 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0040 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0041B fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0044 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0044B fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0045 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0046 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0047 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0048 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0049 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0050 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0051 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0052 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0053 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0054 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0054B fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0055 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0056 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0057 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0058 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
0059 fotografo matrimonio Pordenone Fossa Mala Trieste Italy wedding photographer Giulia Zingone
 
Un grazie speciale a Silvia Tacconi, instancabile, imperturbabile, sensibile ed eccezionale second shooter di tutta questa stagione.